Enosofia

Il raccolto dei racconti – Storie di olio, olive ed olivi d’Italia

L’olio extravergine di oliva è oggi considerato dai nutrizionisti e dagli operatori del settore, un alimento nutraceutico fondamentale per la nostra salute. 

Le storie dei produttori italiani di olio extravergine di qualità

Straordinaria è l’articolazione organolettica che lo contraddistingue da tutti gli altri oli: una parte vicina al novantasette percenti trigliceridi chiamata frazione saponificabile; oltre a duecentotrenta sostanze chimiche importantissime come idrocarburi, vitamine liposolubili, fenoli, ecc. nel restante tre percento, la chiamata frazione insaponificabile. 

L’olio extravergine di oliva è dunque una componente indispensabile per la vita alimentare di qualità.

Se fosse sufficiente evidenziare i doni di questa spremuta di vita, non ci troveremmo oggi nella condizione che assegna a questo prodotto, un ruolo di comprimario nella preparazione dei pasti. Questo comportamento è rafforzato dalle logiche di acquisto della maggioranza dei consumatori, che basano la scelta su parametri economici dettati dalla grande distribuzione, che non consentono di apprezzare e valorizzare la reale qualità dell’Evo, anche in termini di rapporto costi-benefici-qualità.

La sola partecipazione ad un’esperienza degustativa alla cieca, permette alla persona di riconoscere facilmente un olio extravergine di qualità realizzato dai produttori italiani di eccellenze. L’esperimento sensoriale è la sentenza definitiva e una scelta irreversibile di campo che certifica e cristallizza la natura gusto-olfattiva del vero olio extravergine di oliva.

La presenza invasiva di oli di scarsa qualità richiede al mondo dell’olio extravergine di oliva di qualità, di cambiare rapidamente paradigma, ovvero passare dall’essere considerato un semplice prodotto di consumo ad essere assunto come grande irrinunciabile Valore identitario, dotando questo prodotto/valore di un sistema comunicativo multidimensionale agito in modo coordinato dai tanti attori in campo. 

Questa dimensione narrativa è già disponibile nel territorio, il passaggio strategico è semmai la patrimonializzazione di questo racconto che andrà assunto come bene comune perché confermato dalla pratica della scelta quotidiana del buon alimentarsi per un sano vivere. Il tema è come promuovere azioni per il coinvolgimento di un numero sempre maggiore di persone a partire dalle giovani generazioni.

In questo spazio proporremo con cadenza periodica, le storie estratte dal libro il “Raccolto dei Racconti” un racconto emozionale e coinvolgente, narrato da quanti credono e lavorano quotidianamente per rafforzare ed ampliare qualitativamente e quantitativamente quel patto tra i produttori e i consumatori consapevoli in un destino comune.

 

 

3 Comments

  • Jason Rolland

    Duis sed odio sit amet nibh vulputate cursus a sit amet mauris. Morbi accumsan ipsum velit. Nam nec tellus a odio tincidunt auctor a ornare odio.

    • Natali Jones

      Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Mauris in erat justo. Nullam ac urna eu.

  • Jason Rolland

    Nam nec tellus a odio tincidunt auctor a ornare odio. Nullam ac urna eu felis dapibus condimentum sit amet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close
type characters to search...
close